CHE COS’E’ IL MOSTO?

Caratteristiche e Curiosità

Mosto, wine, organic italy

Degustando un buon calice di vino spesso ci assale la curiosità di imparare qualcosa di nuovo su questa meravigliosa bevanda che allieta il palato e l’animo dell’uomo da millenni.  Cercheremo dunque di soddisfare un po’ alla volta questa voglia di conoscenza, iniziando dalla spiegazione su cosa sia il MOSTO.

In passato il mosto si otteneva pigiando l’uva (pigiatura) a piedi nudi all’interno di vasche di cemento provviste di un condotto esterno: dalle vasche avveniva il passaggio al torchio (torchiatura), azionato manualmente, che permetteva di ottenere fino all’ultima goccia disponibile di mosto.

Il mosto che si ottiene dopo pigiatura e torchiatura è un liquido opaco e ricco di zuccheri (dai quali dipenderà la gradazione alcolica finale), di tannini, di sali minerali e di sostanze acide e azotate che permettono la trasformazione in vino.

143_DSC6136Il suo colore cambia il base alla qualità dell’uva raccolta e dal livello della sua maturazione. La produzione del mosto avvia il processo di vinificazione: il vino che si otterrà dipenderà da come il succo viene trattato e conservato. Il mosto non ha quindi proprietà alcoliche, e spesso lo troviamo “cotto”, perfetto per dolcificare prodotti di pasticceria o per essere abbinato ai formaggi.

Alla Tenuta Santi Giacomo e Filippo, nel periodo autunnale, il mosto viene utilizzato per un speciale massaggio alla nostra SPA: un’esperienza imperdibile, perché il vino non solo è un bene per il palato, ma pure per la nostra pelle!

Tieniti aggiornato con le nostre promozioni Spa & Wine